Sabato 23 Settembre 2017 don Tommaso nuovo parroco di Cognento – Cittanova

Home/Annunci, Avvisi, Eventi/Sabato 23 Settembre 2017 don Tommaso nuovo parroco di Cognento – Cittanova

Sabato 23 Settembre 2017 don Tommaso nuovo parroco di Cognento – Cittanova

Pubblichiamo il testo che è stato letto al Vescovo di Modena Erio Castellucci e alle comunità parrocchiali di Cittanova e Cognento, sabato sera nella S.Messa per l’insediamento di don Tommaso.

Buona lettura!!

 

 

LE COMUNITA’ DI COGNENTO E DI CITTANOVA RINGRAZIANO L’ARCIVESCOVO   ERIO CASTELLUCCI PER AVERE DONATO UN PASTORE A QUESTA “GRANDE FAMIGLIA”, COME CI CHIAMA PAPA FRANCESCO nell’esortazione apostolica EVANGELII GAUDIUM. Famiglia appunto che comprende le realtà di entrambe le parrocchie.

IL PRIMO EDIFICIO DELLA CHIESA DI COGNENTO RISALE AL PRIMI SECOLI, QUELLO ATTUALE RISALE AL 1800.

LA CHIESA È DEDICATA AI SS.NABORE E FELICE, PROTOMARTIRI MILANESI, ED È ANCHE LA SEDE DEL SANTUARIO DEDICATO A SAN GEMINIANO, PATRONO DELLA DIOCESI DI MODENA, CHE NACQUE PROPRIO A COGNENTO IL 15 GENNAIO 312. CI PIACE RICORDARE all’inizio di questo cammino, CHE COGNENTO NEI PRIMI SECOLI FU PER MOLTI ANNI CHIESA FIGLIANA DIPENDENTE DALLA PIEVE DI CITTANOVA.

I FEDELI DELLA DIOCESI MODENESE NUTRONO UNA DEVOZIONE PARTICOLARE PER S GEMINIANO, E DI CONSEGUENZA SONO PROFONDAMENTE LEGATI AL SUO SANTUARIO, LUOGO DI CULTO MOLTO AMATO E FREQUENTATO ANCHE DA FEDELI DI ALTRE DIOCESI.

 

 

Questo legame SI ESPRIME IN PARTICOLARE IN OCCASIONE DELLA FESTA DI SAN GEMINIANO AL SUO SANTUARIO, CHE VIENE CELEBRATA LA PRIMA DOMENICA DI MAGGIO. IN QUELL’OCCASIONE UN PELLEGRINAGGIO PARTE DALLA CHIESA DI S. MARIA DELLE GRAZIE PER CONCLUDERSI qui a COGNENTO, TESTIMONIANDO CONCRETAMENTE NON SOLO IL LEGAME FRA MODENA ED IL SUO PATRONO, MA ANCHE LA PROFONDA DEVOZIONE MARIANA CHE HA CARATTERIZZATO SAN GEMINIANO, COME BEN TESTIMONIA LA DEVOZIONE POPOLARE CHE HA ISPIRATO QUESTA IMMAGINE SACRA che lo riguarda. La DEVOZIONE MARIANA infatti È BEN VIVA NEL TERRITORIO DELLA PARROCCHIA e comprende tra i suoi momenti più significativi i PELLEGRINAGGI che si svolgono IL 25 DI OGNI MESE, DA MARZO A SETTEMBRE.

LA COMUNITÀ ECCLESIALE DI COGNENTO È QUINDI PROFONDAMENTE LEGATA ALLA TRADIZIONE CULTUALE DEI MODENESI, MA NELLO STESSO TEMPO CERCA, CON LE DIFFICOLTÀ COMUNI AD ALTRE REALTÀ PARROCCHIALI, DI ESSERE BEN RADICATA NELL’OGGI DEI FEDELI, CURANDO LA PRESENZA DI DIVERSI GRUPPI: GRUPPO LITURGICO, CATECHISTICO, CARITAS, ATTIVITA’ SOCIALI, SCOUT, GIOVANI, DOPOSCUOLA, volontariato di manutenzione e GRUPPI DI PREGHIERA COME “IL VANGELO NELLE CASE”. ALCUNI DI QUESTI GRUPPI avvertono fortemente il BISOGNO DI UNA GUIDA E hanno bisogno DI ESSERE POTENZIATI.

 

 

 

La nostra comunità GESTISCE anche la SCUOLA MATERNA PARROCCHIALE E IL CENTRO SAN GEMINIANO CHE IN PARTE E’ AFFITTATO AD UN CENTRO DIURNO PER ANZIANI E in parte A PRIVATI CHE GESTISCONO UN BAR-TRATTORIA E UNA PALESTRA.

Incarnata nella parrocchia, c’è la CASA DELLA CARITA’, fondata il 14 febbraio 1989 e intitolata ai Santi Cirillo e Metodio grandi evangelizzatori della Europa centrale durante il IX secolo.. È abitata da una decina di ospiti e due frati la animano ed è possibile visitarla in qualsiasi momento perché la sua porta è sempre aperta.

LA Parrocchia DI COGNENTO VUOLE ANCHE ESSERE UNA PRESENZA VIVA E PROPOSITIVA NELLA VITA CIVILE, COME TESTIMONIANO LE ATTIVE COLLABORAZIONI CON LA SCUOLA ELEMENTARE, CON LA POLISPORTIVA E CON LE ASSOCIAZIONI PRESENTI NEL TERRITORIO COME L’AUT-AUT PER BAMBINI AUTISTICI, SENZA DIMENTICARE LA PRESENZA NEL TERRITORIO DI DUE COMUNITA’ DEL CEIS PER DISABILI ANZIANI E PER IL RECUPERO DI TOSSICODIPENDENTI, PREZIOSI SEGNI, INSIEME alla CASA DELLA CARITÀ, DI UN DIO PRESENTE ANZITUTTO NEGLI ULTIMI. LEGAMI FORTI CON IL TERRITORIO MODENESE E CON QUELLO LOCALE, CERTO, MA ANCHE DESIDERIO DI GUARDARE PIÙ LONTANO, COME TESTIMONIA LA COLLABORAZIONE DELLA COMUNITÀ DI COGNENTO CON LE OPERE MISSIONARIE DI SUOR CARMEN IN BENIN.

 

 

QUESTO RIASSUNTO DELLA STORIA della nostra COMUNITÀ, GUARDA INDIETRO soprattutto PER CHIEDERE AIUTO AL SIGNORE, AL SUO VESCOVO E AL SUO NUOVO PARROCO DON TOMEK nell’aiutarci a PROSEGUIRE NEL CAMMINO COMUNITARIO ALLA LUCE DELLA PAROLA DEL SIGNORE, CONSOLIDANDO QUANDO È STATO FATTO DI POSITIVO E CORREGGENDO GLI EVENTUALI ERRORI DI ROTTA.

DA ULTIMO, ma non in ordine di importanza, dobbiamo ricordare che don Tomek sarà chiamato a guidarci insieme alla Parrocchia di Cittanova. Oggi noi vogliamo lasciarci interrogare seriamente e con spirito di fede da questa situazione che nasce anche da necessità conosciute e problematiche come il calo delle vocazioni, per vedere comunque in questo avvenimento un segno della Provvidenza di Dio che ci invita ad essere Chiesa in modo nuovo. Accogliere altri fratelli che camminano come noi verso il regno di Dio, vivere la comunione dei doni e dei carismi, aiutare le giovani generazioni in particolare a trovare altri compagni di viaggio.

 

 

E’ UN COMPITO MOLTO IMPEGNATIVO che riguarda tutti e non solo il parroco e CHE PUO’ ESSERE SVOLTO SOLO confidando NELL’AIUTO DEL SIGNORE. NOI, NEL NOSTRO PICCOLO, CI IMPEGNAMO A NON FAR MANCARE A DON TOMMASO LA NOSTRA DISPONIBILITA’, LA NOSTRA VICINANZA E SOPRATTUTTO LA NOSTRA PREGHIERA.

CI AUGURIAMO CHE QUESTA ESPERIENZA DI COMUNITA’ ALLARGATA POSSA DARE FRUTTI DI CARITA’ E DI EVANGELIZZAZIONE, E CHE POSSA ESSERE DI AIUTO ED ISPIRAZIONE PER SIMILI ESPERIENZE FUTURE.

 

 

CHIEDIAMO AL NOSTRO VESCOVO CHE CI AIUTI IN QUESTO PROGETTO COMUNITARIO, GUIDANDO CON indicazioni mirate e con IL CARISMA DEL SUO MINISTERO I PROSSIMI PASSI DI QUESTA GRANDE FAMIGLIA AFFINCHE’ le nostre COMUNITA’ POSSANO CAMMINARE INSIEME NELLA PAROLA DEL SIGNORE GESU’.

 

 

 

Di | 2017-09-25T22:51:41+00:00 25 settembre 2017|Annunci, Avvisi, Eventi|

Lascia un commento